Go to Top

Blog "the hub"

Home Staging & Virtual Home Staging

HOME STAGING

L’home staging è un attività/professione che prende vita negli Stati Uniti negli anni ’80 e che giunge nel nostro paese intorno al 2009 .Lo scopo è quello di agevolare la commercializzazione di immobili di qualsiasi tipologia attraverso tecniche di recupero, design creativo, allestimento e marketing immobiliare, applicate agli spazi interni ed esterni, completa “l’opera” un servizio fotografico d’effetto utilizzando strumenti dedicati al fine di fornire quante più informazioni al cliente in termini di spazi e soluzioni mantenendo un alto livello d’impatto visivo.
Negli ultimi anni questo tipo di strumento ha totalmente rivoluzionato il marketing immobiliare in termini di qualità e di funzionalità (i parametri di vendita e di permanenza ridotta degli annunci sui portali e nelle agenzie parlano chiaro), molte realtà immobiliari (costruttori e agenzie) si affidano oggi a professionisti di questo settore.

Di seguito un esempio di home staging fotografico su gentile concessione di nostri collaboratori di Venduta a Prima Vista Home Staging di Milano

 

VIRTUAL HOME STAGING

Questo strumento eccezionale ha però dei limiti legati alla realtà. Cosa vuol dire?
Per intenderci i limiti principali sono 3:

1) L’immobile, spazio esterno o spazio commerciale da allestire devono essere esistenti e in buone condizioni strutturali
2) L’allestimento consente un numero limitato di soluzioni visibili in termini di gestione degli spazi
3) L’home staging consente di vedere l’allestimento solo nello stato di fatto dell’immobile

In questo caso entra in gioco quello che definiamo Virtual Home Staging, ovvero elaborazioni di Render fotorealistici, che possono ovviare a queste 3 problematiche avendo come risultato delle immagini d’impatto che possano fornire tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno in termini di spazio, allestimento ed impatto visivo.

Di seguito dei render per servizio di virtual home staging 

Vediamo nel dettaglio:

1) Gli immobili o gli ambienti commerciali per poter essere allestiti devono essere esistenti e in buone condizioni strutturali. Molto spesso costruttori ed agenzie vendono su carta o in corso d’opera, il che rende impossibile avere materiale fotografico di qualità che sia accattivante per un buon annuncio e che allo stesso tempo dia modo al cliente di farsi un idea su come sia la vivibilità degli ambienti e degli spazi

2) L’allestimento consente un numero limitato di soluzioni visibili. Potrebbe essere esigenza del cliente la possibilità di poter visionare l’immobile o gli ambienti con diverse e più soluzioni in termini di gestione dello spazio, arredi, dislocazione ecc. Dovendo far fronte ad una tale esigenza allestendo realmente gli spazi ciò avrebbe delle conseguenze in termini di costi e tempistiche facilmente abbattibili ricorrendo a dei render e quindi a un home staging virtuale
3) L’home staging consente di vedere l’allestimento solo nello stato di fatto dell’immobile. Ulteriore esigenza potrebbe essere quella di poter/voler prendere visione di un
immobile, dei suoi spazi e delle possibilità che può offrirci in termini di arredo e allestimento, ma prendendo in considerazione l’ipotesi di apportare alcune varianti allo stato di fatto dello stesso. Potrebbe quindi essere possibile, attraverso l’home staging vistuale, poter fornire al cliente delle immagini degli ambienti allestiti considerando non lo stato di fatto bensì un post operam. Avremmo la possibilità di vedere l’immobile, i suoi spazi e la sua vivibilità mostrandolo dopo degli ipotetici lavori di ristrutturazione, prima ancora che quest’ultimi avvengano con enorme risparmio in termini di costi, tempi e possibili errori che spesso emergono solo in corso d’opera o ad opera conclusa.

 

Render Immobiliare: Come presentare un immobile in vendita

Nella ricerca di un immobile il potenziale compratore preferisce sempre vedere l’oggetto in vendita prima di contattare l’agente. Che sia tramite un annuncio su un sito web o su Facebook o nella vetrina della vostra agenzia sarà l’impatto che l’osservatore ha a spingerlo ad andare oltre.. L’immagine, come ben noto, è più utile di mille parole. Per questo è molto importante fornire delle immagini di alta qualità: non c’è niente di più importante della prima impressione che una persona riceve visionando l’annuncio di vendita. Grazie a delle belle immagini il vostro annuncio non si perderà tra gli altri. Il compratore nota subito se le foto di un immobile sono di qualità e hanno un aspetto professionale e attraente, sensazione ben lontana da quelle suscitate dal vedere foto fatte con il telefonino in ambienti non curati o render alle soglie dell’umana decenza. Grazie a questo tipo di immagini l’immobile non solo si vende rapidamente, ma anche ad un prezzo più alto. L’utilità di saper elaborare immagini di buona qualità e d’impatto visivo, siano esse render 3D o fotografiche, ha proprio questo scopo.

PIANIFICARE E CURARE LE IMMAGINI RENDENDOLE PIACEVOLI E D’EFFETTO. 

Cercare di creare inquadrature che sappiano “raccontare” e dare il senso dell’abitabilità di un ambiente interno o esterno. I compratori preferiscono avere un quadro completo ed informazioni che attraverso una o più immagini possano essere di più facile comprensione rispetto ad una tetra planimetria bidimensionale, far concepire gli spazi attraverso luci, colori e il giusto abbinamento di mobilio senza tralasciare il connubio tra gusto e funzionalità. Immaginatevi al posto di un compratore e provate a pensare di riuscire ad immergervi nella vostra futura casa per la quale spendereste fior di soldi e il massimo che vi si offre è qualche brutta foto o planimetria fotocopiata. L’ambiente deve sembrare ampio, luminoso e pulito e troppo spesso si dimentica che la professionalità in certi lavori consiste nel saper trasmettere emozioni attraverso le immagini sapendo fornire informazioni anche cogliendo dei dettagli. Quando le immagini statiche non “bastano” o non soddisfano le nostre esigenze la tecnologia ci viene in aiuto, oggi infatti la fotografia e la grafica 3D ci consentono di elaborare immagini panoramiche. Particolari tecnicismi e conoscenza di software dedicati, ci offrono l’opportunità di creare dei tour virtuali in ambienti tridimensionali, che non solo offrono all’osservatore la possibilità di sentirsi parte di quell’ambiente ma anche di interagire con lo stesso. Per avere un idea più chiara e vivere quest’esperienza clicca qui.

 

Effetto Render

Come può una rappresentazione realistica aiutare a presentarsi dando più informazioni? Nel marketing il valore di una qualsiasi attività creativa o l’approvazione da parte di un cliente non si basa esclusivamente sulla qualità del prodotto finale. Che si stia vendendo un divano, una TV LED, un immobile o semplicemente un’idea, non si può dipendere esclusivamente dal prodotto, occorre distinguersi sul mercato, sopratutto in tempi come questi di forte competizione. Nel mondo di oggi, è necessario essere accattivanti ed investire risorse nel “vendere” un qualcosa tanto quanto è necessario produrlo. Saper mettere sotto i riflettori il vostro lavoro..

Coinvolgere l’utente in tutte le fasi del processo è una chiave importante per un buon business. Saper comunicare le proprie idee e progetti in maniera quanto più possibile chiara ed attraente getta le fondamenta per una forte relazione con il cliente. Tutto questo  ci  rimanda  ad  una  cosa: l’importanza  della  presentazione.  Che  la  pubblicità  sia l’anima del commercio credo sia ben noto, nonostante a  giorno d’oggi si abbia la tendenza a rinnovarsi, le colonne portanti  del  marketing  restano  salde ( basti pensare a colossi internazionali  che  seppur  godendo di fatturati miliardari  investono moltissimo in pubblicità che attirino le masse o che spingano a parlarne).

Vendere Render 3D

Quando si tratta di progetti architettonici, d’ingegneria o design, l’importanza della presentazione rimane la stessa. Fino a qualche tempo fa gli strumenti utilizzati per mostrare al cliente un progetto erano molto limitati e  limitanti,  le classiche  planimetrie in bianco e nero,  cianografie  o  spaccati di progetto,  ben lontani dall’essere comprensibili agli occhi dei non addetti ai lavori e tutt’altro che accattivanti. Come in tutti i campi, commerciali e non, esiste un processo naturale chiamato progresso che include il mettere a disposizione strumenti potenti e professionisti in grado di poterli utilizzare al meglio.

La quantità di progressi nel campo della tecnologia ha portato il concetto avanzato di rappresentazione realistica nel Rendering 3D, creando una nuova era nella rappresentazione grafica, abbattendo in molti casi costi (ne sono un esempio i sempre meno utilizzati set fotografici per creare cataloghi) o impedimenti legati al tempo-spazio per così dire, avere immagini che non hanno nulla da invidiare a delle fotografie prima che un progetto sia realizzato si può considerare un enorme valore aggiunto in termini di marketing.
Un’immagine dettagliata è uno dei modi più efficaci di comunicazione in molti campi professionali. In architettura e progettazione  d’interni è ormai un “must”. Un cliente ha bisogno di vedere immagini chiare del modello o prodotto finale, di approvarlo e valutarlo, come chi progetta può considerarne i vari aspetti e l’effetto finale in termini di design, colore, materiale, resa, funzionalità ecc. L’abbattimento dei costi legato a delle modifiche che andrebbero fatte dopo la produzione se non si avesse avuto un idea chiara è un altro parametro fondamentale di questo strumento. Per queste, ed altre ragioni, il Rendering 3D ha acquisito un’importanza rilevante in questi ultimi anni. I tasselli per una buona riuscita di un Rendering 3D sono tanti e sono quasi per la totalità composti da esperienza, passione e tecnica, quando non si possiedono questi requisiti il risultato è ben visibile.
Approfondire le esigenze del cliente è fondamentale per curare il “workflow” , capire cosa voglia o abbia esigenza di esprimere attraverso delle immagini dev’essere la colonna portante del lavoro da svolgere sotto punti di vista come la modellazione, colori,  illuminazione, resa fotografia e tutta una serie di elementi che devono suscitare una precisa reazione in chi osserva.
Oltre a fornire un piacere visivo, il Rendering 3D, dà informazioni dettagliate sui vari aspetti coinvolti nella scena, un connubio tra valore estetico, informativo e di comunicazione, uno strumento commerciale flessibile e potente.